Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Voglio morire vestito da soldato

Condividi

Voglio morire vestito da soldato

Storia di un fante della Divisione Acqui: da Cefalonia ai lager di Tito

Calabrese di Palmi, fante della Divisione Acqui, Domenico Fiorino (1920-2020) è stato uno dei pochi italiani scampati al massacro di Cefalonia, compiuto dai nazisti nel settembre del 1943. La sua odissea continuò fino all’estate del 1945, quando, dopo avere combattuto ed essere stato prigioniero dei tedeschi e poi in un lager dei partigiani jugoslavi, poté finalmente ritornare a casa. Al nipote Mimmo Fiorino, molti anni dopo, ha raccontato quella parte della sua vita senza retorica e con onestà: la guerra vista da un ragazzo poco più che ventenne. Cefalonia e l’eroismo dei nostri soldati, il maresciallo Tito e il lager di Borovnica, la malaria e la fame, la morte e la speranza. Ma anche e soprattutto la lotta quotidiana per sopravvivere, quella che mette a nudo la fragilità umana e l’assurdità di tutte le guerre.

Dettagli

Editore Graphot
Tipologia Libro
Formato 16x23, copertina flessibile
Tema Storia
Collana Spoon River storia
Pagine 96
Pubblicazione 10/2021
ISBN / EAN 9791280629005
Voglio morire vestito da soldato
13,50
 
Spedito in 2 giorni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.