Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

I fantasmi dei Savoia

Condividi

I fantasmi dei Savoia

Avventurieri, femmes fatales, esploratori, patrioti

Si batterono per il re e per la patria, per una fede e per amore. Vennero presto dimenticati ed espulsi dalla storia. Tra la fine del 1600 e i primi del Novecento andarono per il mondo e divennero avventurieri, scopritori di terre favolose, donne fatali e principesse di cuori, soldati di ventura e pirati, alchimisti, esuli, precursori. Il loro teatro di vita, di gloria e di polvere, di fama e d’oblio, si sceneggiò tanto nella patria quanto nel resto del mondo, anticipando i versi che il poeta anarchico Pietro Gori scrisse sul finire dell’Ottocento: «Nostra patria è il mondo intero, nostra legge è la libertà».Furono in gran parte attori e attrici del Risorgimento, qualcuno lo anticipò. Il destino, «cinico e baro», li spinse a essere esuli e prigionieri, soldati e viaggiatori, avventurieri e naufraghi, donne perdute e femmes fatales, fantasmi di se stessi e di se stesse. Vicende vere e inedite, appassionanti quanto un romanzo di Dumas o di Salgari.

Dettagli

Editore Spoon-River
Tipologia Libro
Formato 15x23, copertina flessibile
Tema Storia
Collana Varia
Pagine 304
Pubblicazione 11/2012
ISBN / EAN 9788897122357

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza i cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.