Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Condividi

Emozioni: queste sono le sensazioni che si provano vedendo le fotografie e leggendo le parole di chi, avanti negli anni, ha voluto raccontare frammenti della propria vita vissuta nel Borgo. Raccontano una storia vera, non scritta da accademici, ma dalle persone - non solo piemontesi - che ne sono stati protagonisti. Sullo sfondo di una guerra perdurante, con le paure, i timori, le fughe dai bombardamenti, si vede e si legge di una povertà diffusa, ma vissuta con grande dignità. Si evidenzia la caparbietà di ricostruire il più in fretta possibile quello che veniva distrutto per ritornare a lavorare e a dare lavoro, convinti che solo in quel modo la famiglia, la comunità, la nazione poteva tornare a una vita normale. Si vedono i tentativi di vivere una vita normale organizzando, quando si poteva, balli, gite in collina con la bicicletta, gite balneari (alla Stura) con tutta la famiglia. Traspaiono la paura, la fatica, momenti di gioia, ma soprattutto la speranza - quasi certezza - di un domani migliore, quella che purtroppo oggigiorno non c'è. Non si legge di rimpianti per il tempo passato, forse consapevoli che quelli non erano tempi tra i migliori che un uomo possa avere.

Dettagli

Editore Graphot
Tipologia Libro
Formato 17x24, copertina flessibile
Tema Territorio
Collana Borghi di Torino
Pagine 160
Pubblicazione 11/2012
ISBN / EAN 9788886906302
media voto
4/5 su 1 recensione

premessa al commento: negli anni trenta i miei genitori e zii frequentarono la scuola Giuseppe Allievo in Borgo Vittoria. Nel 1967/68 iniziai la prima elementare proprio nella stessa scuola e, dal secondo anno, la mia classe fu trasferita nella vicinissima succursale, con banchi in legno massiccio, sostituiti poi dai classici banchi singoli. Lì ebbi come insegnante il maestro Sergio Strata. La fotografia che compare a pagina 49 ritrae una scolaresca: non è esatto l'anno 1958 ma direi 1968, poiché vi riconosco molti miei compagni con cui arrivai al termine delle scuole elementari. Grazie. Cordialmente

26 ott 2014
Via Chiesa della Salute, Torino , Piazzetta antistante Teatro Murialdo
26 ottobre 2014 alle ore 10.00

premessa al commento: negli anni trenta i miei genitori e zii frequentarono la scuola Giuseppe Allievo in Borgo Vittoria. Nel 1967/68 iniziai la prima elementare proprio nella stessa scuola e, dal secondo anno, la mia classe fu trasferita nella vicinissima succursale, con banchi in legno massiccio, sostituiti poi dai classici banchi singoli. Lì ebbi come insegnante il maestro Sergio Strata. La fotografia che compare a pagina 49 ritrae una scolaresca: non è esatto l'anno 1958 ma direi 1968, poiché vi riconosco molti miei compagni con cui arrivai al termine delle scuole elementari. Grazie. Cordialmente

26 ott 2014
Via Chiesa della Salute, Torino , Piazzetta antistante Teatro Murialdo
26 ottobre 2014 alle ore 10.00
Borgo Vittoria
18,00
 
Spedito in 2 giorni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.