Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

- 20%
Santa Rita

Condividi

Santa Rita

Il quartiere dei Centomila

Zona nata agli albori del 1900, con un passato antico e glorioso. Qui, in un cascinale ancora esistente, nel 1706 Louis de la Feuillade, comandante dell’esercito gallo-ispanico, pose il suo quartier generale e la logistica di comando dell’Assedio di Torino del 1706.Un giovane prete in servizio all’Ospedale Militare, don Giovanni Baloire, negli anni ’20 del secolo scorso, volle edificare un santuario in aperta campagna e dedicarlo alla santa da Cascia. La scuola Mazzini, un gruppo di case popolari e poi la vicina Fiat Mirafiori furono germe di espansione urbanistica e demografica della zona, che negli anni ’60 supera i 100.000 abitanti, epoca in cui è popolarmente denominata “il borgo dei Centomila”. A Santa Rita si sviluppano molte industrie legate al mondo automobilistico che fan parte della storia industriale della Città ed aziende di ogni tipo i cui prodotti primeggiano nel mondo. Un’importanza particolare ha lo sport: il primo ippodromo, lo Sporting e, se poi si parla di Juve-Toro, a che si pensa? Allo Stadio, naturalmente, che da “Stadio Mussolini” divenne “Comunale”, poi “Vittorio Pozzo” ed infine, nel 2006, “Olimpico”. Giornalisti, artisti, scienziati, umanisti, musicisti, attori e semplici lavoratori hanno dato e danno vita ed impegno a Santa Rita, una delle zone più vivibili di Torino. Nel libro uno spazio particolare è lasciato alle testimonianze della gente il cui cuore pulsa in questo quartiere.

 

Dettagli

Editore Graphot
Tipologia Libro
Formato 17x24, copertina flessibile
Tema Territorio
Collana Borghi di Torino
Pubblicazione 10/2015
ISBN / EAN 9788897122777
Santa Rita
18,00 14,40
 
risparmi: € 3,60
Spedito in 2 giorni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza i cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.