Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Una Milano che non ti aspetti

Condividi

Una Milano che non ti aspetti

Memorie di questa nostra cara città raccolte con diligenza e scritte con stile semplice, non senza un pizzico di arguta bonomìa. Sullo sfondo, le contradelle del centro storico esplorate passo passo alla ricerca di qualche brandello del passato sopravvissuto agli assalti del piccone risanatore, di qualche sorriso d’arte prossimo a spegnersi. Il tutto costellato da notizie facete per dare un po’ di brio ad una materia di per se stessa cagione di nostalgici lai tra i cultori di venerande anticaglie. Notiziole o curiosità di cui qui di seguito s’è pensato di fornire qualche saggio in anteprima.
Lo sapevate, ad esempio, che nello stradario milanese compaiono ben quattro vie Crespi? Già, e invece non ce n’è neanche una dedicata a Francesco Croce, l’architetto barocco che realizzò la Gran Guglia del Duomo.
Si stenta a crederlo, ma nel 1875 venne vietato ai passeggeri degli omnibus di fumare in vettura e ciò per risparmiare alle signore gli olezzi nauseabondi di pipe, sigari e sigarette. Fu fatta un’eccezione per gli annusatori di tabacco, ma a patto che non sventolassero sotto il naso di dette signore i loro fazzoletti tabaccosi. Ed ora una data fatale: lunedì 15 maggio 1861. Compare in piazza della Scala, presso lo sbocco della Galleria, il primo chiosco dei giornali. Panico fra gli strilloni… Quattordici anni dopo, all’angolo del corso Vittorio Emanuele con via Pattari, fa capolino il primo orologio elettrico di Milano. Finalmente non si dovrà più passare davanti all’orologio della torre del Broletto per regolare il proprio.
...e tante altre curiosità interessanti.

Dettagli

Editore Graphot
Tipologia Libro
Formato 12x20, copertina flessibile
Tema Territorio
Collana Storie meneghine
Pagine 192
Pubblicazione 11/2015
ISBN / EAN 9788897122869
Una Milano che non ti aspetti
13,00
 
Spedito in 2 giorni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza i cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.