Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

La generazione che non perdona  - Il ritorno del prigioniero

Condividi

La generazione che non perdona - Il ritorno del prigioniero

Due romanzi di Stefano Terra. Il primo è la storia di una cospirazione antifascista messa in opera a Torino all’epoca del patto fra l’Unione Sovietica e la Germania nazista, mette in scena “un gruppo di giovani della ‘generazione bruciata’, intellettuali e proletari, attanagliati tutti a un fondo di storie impossibili”. Al suo apparire in Italia, nel dopoguerra, il libro fu, per restare al giudizio di Calamandrei, “un libro sgradito” in quanto costringeva molti, in particolare gli intellettuali, a fare i conti con il loro recente passato. Il secondo, in cui Terra racconta il suo rientro in patria dall’esilio, costituisce, moralmente e cronologicamente, il seguito. Libro amaro e segnato dalla visione di un paese sconvolto dalla guerra, occupato e diviso in due, che per Terra rappresentò la “cronaca amara di chi intravede il fallimento di una generazione”

Dettagli

Editore Spoon-River
Tipologia Libro
Formato 12x20, copertina flessibile
Tema Narrativa
Collana Le Rondini
Pagine 288
Pubblicazione 02/2014
ISBN / EAN 88895090301

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza i cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.